Il Nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), prevedrà maggiori tutele per i cittadini e gli utenti del web e applicherà pesanti sanzioni alle Aziende e alle Pubbliche Amministrazioni non in regola.

Poche aziende italiane hanno in atto un piano completo per garantire la conformità con il GDPR. Introduce i concetti di Privacy by Design, in riferimento all’obbligo di adottare fin dall’inizio delle attività lavorative comportamenti in grado di assicurare la correttezza, l’integrità, la riservatezza e la sicurezza dei dati, e di Privacy by Default, che impone di adottare strumenti e modalità di trattamento dei dati in grado di ridurre il rischio di compromissione dei dati personali.

Le nuove misure sono applicabili dal 25 maggio 2018 senza alcuna necessità di recepimento, o altro atto formale da parte del nostro Stato, e soprattutto senza previsione di alcun rinvio dell’ultimo minuto. In virtù di tali cambiamenti e attenzioni rispetto ad una società che si evolve, si è deciso di sviluppare tale argomento in relazione agli obiettivi generali delle imprese e dei lavoratori.

Adeguarsi a questo nuovo piano normativo è fondamentale per non incorrere in sanzioni.

Unità formative previste
Il percorso formativo didattico, prevederà due parti, una generale ed una specifica. Gli argomenti che si affronteranno nella parte Generale saranno: Introduzione al D.Lgs n. 231/2011; La parte generale del D.Lgs. 231/2001; La parte speciale del D.Lgs. 231/2001: le singole fattispecie di reato e i Presidi preventivi; Il procedimento a carico degli Enti collettivi; La costruzione e la gestione del modello organizzativo; Il ruolo e l’attività dell’Organismo di vigilanza; L’analisi della giurisprudenza.

La formazione verrà erogata con supporti audiovisivi, inoltre ci saranno momenti di dibattito, dove i partecipanti potranno chiarire dubbi e approfondire aspetti.

DURATA

VALUTAZIONE

TITOLO RILASCIATO

10 ORE Questionario Finale Attestato di
partecipazione